I commenti sono off per questo post

Giorno del Signore 28

Domanda 75. Come ti viene mostrato e suggellato nella santa Cena che hai comunione con l’unico sacrificio di Cristo alla croce, e con tutti i suoi benefici?

Risposta. Così: Cristo ha comandato a me e a tutti i credenti di mangiare questo pane spezzato e di bere questo calice in sua memoria, aggiungendo queste promesse, primo, che il suo corpo fu offerto e rotto sulla croce per me e il suo sangue fu sparso per me nello stesso modo in cui vedo con gli occhi il pane del Signore rotto per me e il calice comunicato a me; inoltre, che egli stesso, con il suo corpo crocifisso e il suo sangue sparso, ciba e nutre in vita eterna la mia anima, proprio come ricevo dalla mano del ministro e assaporo con la bocca il pane e il calice del Signore, che mi sono dati come emblemi del corpo e del sangue di Cristo [1].
___________________
1 Matteo 26:26-28; Marco 14:22-24; Luca 22:19-20; I Corinzi 10:16-17; I Corinzi 11:23-25.

Domanda 76. Che cosa significa mangiare il corpo crocifisso di Cristo e bere il suo sangue sparso?

Risposta. Significa non solo accogliere con un cuore che crede tutte le sofferenze e la morte di Cristo, ottenendo in tal modo perdono dei peccati e vita eterna [1], ma anche esser sempre più uniti al suo corpo benedetto mediante lo Spirito Santo, il quale dimora in Cristo e in noi [2], così che, sebbene egli sia in cielo e noi sulla terra [3], siamo carne della sua carne e ossa delle sue ossa [4] e viviamo essendo per sempre governati da un solo Spirito, come le membra di un corpo sono governati da un’anima [5].
__________________________
1 Giovanni 6:35; Giovanni 6:40; Giovanni 6:47-48; Giovanni 6:50-51; Giovanni 6:53-54.
2 Giovanni 6:55-56.
3 Atti 3:21; Atti 1:9-11; I Corinzi 11:26.
4 Efesini 5:29-32; I Corinzi 6:15; I Corinzi 6:17; I Corinzi 6:19; I Giovanni 3:24.
5 Giovanni 6:56-58; Efesini 4:15-16.

Domanda 77. Dove ha promesso Cristo che egli ciba e nutre i credenti del suo corpo e sangue, proprio come essi mangiano questo pane spezzato e bevono questo calice?

Risposta. Nell’istituzione della santa Cena, dove leggiamo: «Il Signore Gesù, nella notte in cui fu tradito, prese del pane, e dopo aver reso grazie, lo ruppe e disse: “Questo è il mio corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me. Nello stesso modo, dopo aver cenato, prese anche il calice, dicendo: “Questo calice è il nuovo patto nel mio sangue; fate questo, ogni volta che ne berrete, in memoria di me. Poiché ogni volta che mangiate questo pane e bevete da questo calice, voi annunciate la morte del Signore, finché egli venga”» [1]; questa promessa è anche ripetuta da San Paolo: «Il calice della benedizione, che noi benediciamo, non è forse la comunione con il sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è forse la comunione con il corpo di Cristo? Siccome vi è un unico pane, noi, che siamo molti, siamo un corpo unico, perché partecipiamo tutti a quell’ unico pane» [2].__________________________

1 I Corinzi 11:23-25.
2 I Corinzi 10:16-17.