I commenti sono off per questo post

Giorno del Signore 45

DELLA PREGHIERA Giorno del Signore 45

Domanda 116. Perché è necessario che i cristiani preghino?

Risposta. Perché è l’aspetto principale della gratitudine che Dio esige da noi [1], e perché egli donerà la sua grazia e lo Spirito Santo solo a coloro che, con fervore e costanza, glieli chiedono ringraziandolo per essi [2].
____________________
1 Salmi 50:14-15.
2 Matteo 7:7-8; Luca 11:9; Luca 11:13; Matteo 13:12; Salmi 50:15.

Domanda 117. Che cosa caratterizza la preghiera gradita a Dio, che egli ascolta?

Risposta. Primo, che invochiamo di cuore solo l’unico vero Dio, il quale si è rivelato a noi nella sua Parola [1], in base a tutto ciò che ci ha comandato di chiedergli [2]; secondo, che conosciamo a fondo il nostro bisogno e la nostra miseria, per umiliarci al cospetto della sua maestà [3]; terzo, che abbiamo la salda certezza che, nonostante la nostra indegnità [4], a motivo di Cristo nostro Signore, Dio di certo ascolterà la nostra preghiera [5], come ci ha promesso nella sua Parola [6].
____________________
1 Giovanni 4:22-23.
2 Romani 8:26; I Giovanni 5:14.
3 Giovanni 4:23-24; Salmi 145:18.
4 II Cronache 20:12.
5 Salmi 2:11; Salmi 34:18-19; Isaia 66:2.
6 Romani 10:13; Romani 8:15-16; Giacomo 1:6ss; Giovanni 14:13; Daniele 9:17-18; Matteo 7:8; Salmi 143:1.

Domanda 118. Dio, che cosa ci ha comandato di chiedergli?

Risposta. Tutte le cose necessarie all’anima e al corpo [1], che Cristo nostro Signore ha incluse nella preghiera che ci ha insegnata [2].
___________________
1 Giacomo 1:17; Matteo 6:33.
2 Matteo 6:9-10ss; Luca 11:2ss.

Domanda 119. Come recita il Padre Nostro?

Risposta. «Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra come è fatta in cielo. Dacci oggi il nostro pane quotidiano; rimettici i nostri debiti come anche noi li abbiamo rimessi ai nostri debitori; e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno. Perché a te appartengono il regno, la potenza e la gloria in eterno, amen».