Una breve storia del patto di Dio con Israele

Isaia 1:2-9

2Udite, o cieli! E tu, terra, presta orecchio! Poiché il Signore parla: «Ho nutrito dei figli e li ho allevati, ma essi si sono ribellati a me.
3Il bue conosce il suo possessore, e l’asino la greppia del suo padrone, ma *Israele non ha conoscenza, il mio popolo non ha discernimento».
4Guai alla nazione peccatrice, popolo carico d’*iniquità, razza di malvagi, figli corrotti! Hanno abbandonato il Signore, hanno disprezzato il Santo d’Israele, hanno voltato le spalle e si sono allontanati.
5Per quale ragione colpirvi ancora? Aggiungereste altre rivolte. Tutto il capo è malato, tutto il cuore è languente.
6Dalla pianta del piede fino alla testa non c’è nulla di sano in esso: non ci sono che ferite, contusioni, piaghe aperte, che non sono state ripulite, né fasciate, né lenite con olio.
7Il vostro paese è desolato, le vostre città sono consumate dal fuoco, i vostri campi li divorano degli stranieri, sotto i vostri occhi; tutto è devastato, come per un sovvertimento di barbari.
8La figlia di *Sion è rimasta come un frascato in una vigna, come una capanna in un campo di cocomeri, come una città assediata.
9Se il Signore degli eserciti non ci avesse lasciato un piccolo residuo, saremmo come *Sodoma, somiglieremmo a *Gomorra.